Ultime notizie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RELAZIONE ATTIVITA’ ANNO 2015 

·         317 gatte e 99 gatti-tot. 416 sterilizzati nelle colonie feline, alcuni col contributo dei comuni di appartenenza, altri  con l’aiuto delle persone che li alimentano,  la maggior parte con risorse della nostra sezione, che ha realizzato eventi per raccogliere fondi per  tale scopo. Abbiamo fatto interventi anche al di fuori della nostra area di pertinenza, ad esempio a Benevagienna, Trinità e Sant Albano Stura,dove il nostro intervento è stato risolutivo per le problematiche delle colonie del luogo. 

·          126 gattini abbandonati,  soccorsi, curati e affidati dalla nostra sezione. Senza alcun contributo comunale! 

·         39 gatti adulti recuperati feriti ai quali abbiamo prestato soccorso e abbiamo trovato casa.    .

·         Numerosi  interventi di educazione alla corretta detenzione animale, in collaborazione col corpo Forestale dello Stato, del Servizio Veterinario Asl, dei Carabinieri e della Polizia Municipale, effettuati nei comuni di nostra competenza a cui si aggiunge da questo anno il mercatino dei piccoli animali, mensile, di Fossano, dove cercheremo di migliorare le condizioni degli animali esposti. 

·         Abbiamo contribuito a salvare una cavalla e la sua puledrina.

·         Rifornimento di cibo agli oltre 600 gatti, presenti nelle colonie feline seguite dalla nostra sezione grazie alla raccolta cibo permessa dai negozi e supermercati ed alle collette alimentari. 

·         Realizzazione nel Comune di Carrù, della prima area di sgambamento cani, a noi affidata in gestione.

·         Custodia presso la struttura da noi gestita, “La Rondine”, di un gatto di proprietà di una signora non in grado di tenerlo presso il proprio domicilio, 9 randagi che non hanno trovato casa,1 micia a cui sono morti i proprietari, altri mici custoditi temporaneamente e poi restituiti ai proprietari , più alcuni cani e coniglietti.

·         Pulizia del torrente Rea a Dogliani, per salvaguardare habitat di tanti animali che vi nidificano. 

·           Migliorie effettuate nel Cimitero degli animali  “Il ponte dell’arcobaleno” a San Michele M.vì   

·         Collaborazione con Ampana settore levrieri per raccolta fondi pro-galgos Spagnoli.

·         Collaborazione col Cras di Bernezzo, presso cui sono stati portati dai volontari rondoni, allocchi, civette, colombi feriti; mentre i nostri volontari si sono resi disponibili ad accogliere 34 parrocchetti monaci, per cui è stato disposto il dissequestro. Continua la custodia delle 100 tartarughe acquatiche provenienti dal Cras, presso i nostri volontari. 

·         Raccolte fondi in varie manifestazioni, in favore del Cras e dei cani e gatti per cui il comune di Borgo San Dalmazzo non paga più retta, custoditi presso Tenuta la Torre 

·         Collaborazione coi canili : Oasi del Cane e Tenuta la Torre, per incentivare  adozioni di cani.

·         Lezioni nelle scuole e nelle Università della terza età, più serate informative aperte alla popolazione

Tutto ciò si è potuto realizzare grazie ai nostri volontari, sempre attivi, ai Veterinari  che  collaborano  con noi,  a chi ci ha donato il 5 x 1000, alle direzioni dei Supermercati, a chi ci offre scatolette, chi ci viene a trovare dalle bancarelle, a chi ha condiviso e diffuso i nostri appelli,a chi crede ancora in un mondo migliore e ci concede fiducia e aiuto, ma soprattutto grazie alla buona volontà della gente che ci ha infuso coraggio e forza, standoci accanto nei periodi di maggior criticità.                                           

 

 

 

CALENDARIO 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20 settembre - INAUGURAZIONE AREA SGAMBAMENTO a CARRU'

 

 

 

SETTEMBRE

 

 

 

 

 

20 luglio

 

 

 

 

 

 

 

FOSSANO 20.06

ATTIVISTI CONTRO IL PALIO:MILIONI DI CAVALLI MUOIONO DURANTE LE DISCIPLINE SPORTIVE, SOLO PER IL DIVERTIMENTO UMANO! NON ESSERE COMPLICE! NON FAR PARTECIPARE IL TUO CAVALLO A DISCIPLINE PERICOLOSE NON ASSISTERE A MANIFESTAZIONI CHE METTONO A RISCHIO LA VITA DEI CAVALLI !

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mondovì, tam tam su web salva Ciuchino
L’asinello non sarà macellato

Mondovì, tam tam su web salva Ciuchino

L’asinello non sarà macellato

CHIARA VIGLIETTI

MONDOVÌ

Ciuchino ha trovato casa. L’asinello di tre anni che rischiava di andare al macello è stato adottato grazie a una colletta di alcuni monregalesi. L’appello per salvarlo era stato lanciato nelle scorse ore su Facebook dalla Lida, l’associazione in difesa degli animali, presieduta da Laura Barbero: «Un ragazzo a cui sta a cuore la sorte di un asinello ci chiede aiuto: presto sarà venduto al macello, ha solo tre anni, vogliono 200 euro. Qualcuno lo può comprare come animale da compagnia anche se ha chip da macello? Forza, salviamolo». 

Il tam su internet ha dato subito i suoi frutti. E la gara di solidarietà pure. «Nel giro di pochissimo sono stato contattato da una signora di Mondovì – spiega Alessio il primo proprietario dell’animale - che insieme ad alcuni amici ha deciso di racimolare i soldi per salvare Ciuchino».  

Servizio su La Stampa di oggi 17 maggio 

 

 

 

       da "LA STAMPA" del 24 marzo 2015

 

 

 

 

 

                                da "LA STAMPA" del 03 gennaio 2015

 


Site Map | Versione stampabile | © 2008 - 2017 LIDA Carru' Mondovi' Ceva | Powered by mojoPortal | HTML 5 | CSS | Design by styleshout